La cessione del quinto dello stipendio per dipendenti privati

lavoratori-parapubblici

Caratteristiche del prodotto e soggetti destinatari

Cos’è la cessione del quinto dello stipendio

La cessione del quinto dello stipendio è un’operazione di finanziamento attraverso la quale i dipendenti, titolari di uno stipendio fisso e continuativo, hanno la possibilità di ottenere un finanziamento la cui restituzione avviene per mezzo di trattenuta diretta sulla busta paga.
Tale trattenuta non può, per legge, superare la quinta parte degli emolumenti mensili. Da qui la denominazione di cessione del quinto dello stipendio.
Quest’ultima è regolata dal D.P.R. n. 180 del 05/01/1950 e dal successivo regolamento di attuazione, il D.P.R. n. 895 del 28/07/1950.

È un contratto nel quale sono presenti:
1) CLIENTE: detto “Cedente”;
2) ISTITUTO DI CREDITO EROGANTE: detto “Cessionario”;
3) AMMINISTRAZIONE del cedente: detta “Amministrazione Ceduta”.

La durata

Una cessione del quinto dello stipendio può avere una durata variabile dai due ai dieci anni. Per i dipendenti privati, la durata del finanziamento è legata all’ammontare del trattamento di fine rapporto maturato.

Soggetti finanziabili

I soggetti destinatari di tale forma di finanziamento sono rappresentati dalle seguenti categorie:
1. STATALI;
2. PUBBLICI;
3. dipendenti di AZIENDE PRIVATE.

In questo articolo poniamo particolare attenzione a quest’ultima categoria, dal momento che il mercato attuale tende ad essere molto selettivo vista la situazione economica del Paese.

 Requisiti per l’ottenimento di una cessione del quinto dipendente privato

Possono contrarre la cessione del quinto dello stipendio tutti i dipendenti assunti stabilmente, di ruolo o con contratto lavorativo a tempo indeterminato.


E’ necessario, inoltre, che:

– il datore di lavoro abbia almeno 3 anni d’attività e 5 dipendenti;

– il richiedente abbia maturato un trattamento di fine rapporto di almeno 1.000,00 euro;

– l’amm.ne del richiedente non si trovi in Cassa Integrazione Guadagni.

I vantaggi

1. la domanda di finanziamento è a firma singola; non è richiesta la garanzia del coniuge;
2. non occorre presentare documentazione giustificativa di spesa;
3. non sono richieste firme di avallo per l’ottenimento del finanziamento;
4. non si richiede la firma di cambiali a garanzia del finanziamento;
5. il finanziamento può essere contratto anche da quei dipendenti con i seguenti problemi:
* protesti: la cessione del quinto dello stipendio rappresenta l’unica forma di credito per chi ha subito un protesto;
* pignoramenti in busta paga;
*
soggetti cattivi pagatori: possono contrarre il prestito anche coloro che alla Centrale dei Rischi (CRIF) presentano negatività come debiti incagliati, finanziamenti pagati in ritardo o arretrati;
6. la rata mensile rimane fissa per tutta la durata del finanziamento e non tiene conto dell’andamento dei tassi di mercato;
7. nessuna commissione o spesa aggiuntiva è dovuta dal cliente essendo la rata mensile comprensiva di ogni onere;
8. il finanziamento può essere rinnovato prima della scadenza;
9. il finanziamento può essere estinto prima della sua scadenza con conseguente sconto degli interessi ancora da pagare;

Tassi di interesse

Il tasso d’interesse di un’operazione di cessione del quinto dello stipendio è fisso.

Il Taeg (tasso annuo effettivo globale, cioè costo totale del prestito) è comprensivo di qualsiasi spesa come: l’istruttoria pratica, i costi amministrativi bancari, i premi per le polizze rischi vita ed impiego (per i dipendenti pubblici e privati) ed il costo per il rilascio della garanzia da parte dell’INPDAP (per i dipendenti statali).

Spese

Una cessione del quinto dello stipendio, erogata per mezzo di Athena Finanziamenti, non comporta per la clientela il sostenimento di nessuna spesa.
Pertanto i preventivi rilasciati da Athena Finanziamenti e dai suoi affiliati sono da intendersi al netto di qualsiasi spesa.

Istruisci la tua pratica on line

In questa sezione potrai scaricare i certificati di stipendio necessari per istruire una pratica di cessione del quinto dello stipendio (valido solo per i dipendenti pubblici, postali e di importanti imprese private). Tali certificati devono essere stampati in doppia copia e devono essere compilati dall’Ufficio del Personale dell’amministrazione di appartenenza. Per ulteriori informazioni collegarsi a preventivi on line.

Certificato stipendio Privati

*.doc

Preventivo on line

In questa sezione potrai richiedere un preventivo on line indicando i tuoi dati al fine di essere contattato dal nostro ufficio istruttoria.  

preventivi on line

Contattaci telefonicamente

I nostri uffici istruttoria sono a tua completa disposizione al numero verde gratuito 800 090 374

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...